Juniores Cup 2018: Formula e regolamento

IL TORNEO - La 5^ edizione della Juniores Cup, il torneo riservato alle selezioni dei migliori under 18 del campionato nazionale di calcio di Serie D, si giocherà dal 7 al 12 maggio. La competizione ha raccolto la oltre trentennale eredità del Torneo delle Speranze, poi ribattezzato Torneo Nazionale Giovanile, fino al 2014 quando ha acquistato l'attuale denominazione. A restare immutato invece è lo spirito della kermesse che, sin dal lontano 1982, ha voluto da sempre offrire una vetrina privilegiata ai giovani calciatori del massimo campionato dilettantistico italiano. Negli anni anche la formula di svolgimento é mutata, rispettando l'evoluzione dell'attività agonistica e la conformazione della categoria regina della Lega Nazionale Dilettanti. Le selezioni juniores sono in tutto nove, quanti sono gli attuali gironi della Serie D. Come per i raggruppamenti del campionato, le rappresentative vengono composte da giovani calciatori individuati tra le societá del girone stesso. Pertanto le formazioni non hanno una precisa natura territoriale, bensì sono la semplice espressione delle forze che animano ciascun girone della Serie D. Ad esempio la Rappresentativa I, che come le altre sarà contraddistinta dalla lettera dell'omonimo girone del campionato, sarà composta da atleti dei club di Serie D di Campania, Calabria e Sicilia. Ed allo stesso modo avverrà per la composizione delle altre Rappresentative A, B, C, D, E, F, G e H. Lo scopo, quindi, non è quello di far confrontare le diverse scuole calcistiche regionali, bensì quello di offrire un'occasione di puro scambio tecnico tra i calciatori più giovani e più promettenti del cosiddetto campionato d'Italia.

PARTECIPAZIONE – Le nove Rappresentative sono composte da venti giocatori nati dal 1 gennaio 2000 in poi. Nel corso delle gare possono essere inseriti in distinta tutti e 20 i calciatori convocati. Sono previste cinque sostituzioni per gara indipendentemente dal ruolo.

LA FORMULA - La formula della Juniores Cup prevede la disputa di tre triangolari, semifinali e finali tutti in una sede unica. Nessuna partita può terminare in parità. In caso di pareggio al termine dei 90’ le squadre dovranno calciare i rigori. Tre punti assegnati per una vittoria ai tempi regolamentari, due per il successo ai penalty, uno per il pareggio con ko dagli undici metri.
Le migliori quattro formazioni (tre prime classificate di ciascun triangolare più la migliore seconda in assoluto) passano alle semifinali, quindi alla finale, organizzate in gare uniche. In caso di parità al termine dei 90’ saranno i rigori a decretare la squadra vincente. Ad organizzare la Juniores Cup é il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti, la struttura che gestisce le attività del Campionato di Serie D e quelle del Campionato Nazionale Juniores.

 

logo footer

LND - Dipartimento Interregionale
Piazzale Flaminio, 9 00196 Roma (Italy)
Centralino: (+39) 06.328.221
interregionale@lnd.it